Fonte: Deutsches Arzteblatt International
Pubblicato il 14 ottobre 2011 online. doi: 10.3238/arztebl.2011.0694a

Eiko E Petersen, Dr. med.
Freiburg, Email: eiko.petersen@web.de

Il Lichen scleroso è ancora spesso considerata una malattia rara che colpisce principalmente le donne anziane; la ragione di questo è che per lungo tempo fu riconosciuta solo durante le fasi avanzate. Ora abbiamo il sospetto che fino all’1% delle donne ne sono colpite, in minima parte anche ragazze e giovani donne. Tante pazienti sono passate attraverso molte inutili prove diagnostiche e terapie (farmaci antinfettivi). La mia paziente più giovane aveva 3 anni.

Nelle donne e forse anche negli uomini, la diagnosi precoce ed il trattamento sono cruciali per il decorso della malattia poiché un adeguato trattamento aiuta ad evitare per lo più sequele come prurito incontrollabile, atrofia, sinechie e cambiamenti degenerativi. Non è sempre necessaria l’analisi istologica — il medico osserva da vicino, preferibilmente utilizzando un colposcopio, e l’esperienza sono in genere sufficienti. I sintomi di prurito cronico, colorazione bianca e lesioni della pelle (come le ulcere e ragadi dovute a grattamenti continui) ed esclusione delle infezioni fungine consentono più facilmente una diagnosi clinica.

Il trattamento con unguento corticosteroide è il trattamento standard nelle donne di oggi e produce i risultati migliori durante le prime fasi. Tuttavia, la pomata grassa senz’acqua è altrettanto importante. La pelle perde la sua elasticità e di conseguenza la sclerosi fornisce un campo fertile ai microrganismi in questa zona densamente colonizzata.

Il bruciore della pelle può essere alleviato da un’applicazione coerente di prodotti di cura con olio a base d’acqua, che riducono le reazioni infiammatorie e danni per l’epitelio; Inoltre, aiutano a limitare la quantità di corticosteroide richiesto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>