Link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20606538

Int J Cancer Gynecol. luglio 2010, 20 (5) :879-87.

Efficacia della terapia fotodinamica nel trattamento della vulva lichen sclerosus sulla base di un’analisi immunoistochimica di CD34, CD44, proteina basica della mielina, e Ki67 anticorpi.

Olejek A , Steplewska K , Gabriel A , Kozak-Darmas I , Jarek A , Kellas-Sleczka S , Bydliński F , Sieroń-Stołtny K , Horak S , Chełmicki A , Sieroń A .
Dipartimento di Ginecologia, Ostetricia e Ginecologia Oncologica, Università medica della Slesia, Bytom, in Polonia.
bytomobstgyn@slam.katowice.pl

Abstract

INTRODUZIONE: Il Lichen sclerosus (LS) è una malattia infiammatoria cronica della pelle e delle mucose. Essa colpisce soprattutto la zona anogenitale femminile specialmente nel periodo post-menopausa. I sintomi principali sono prurito, bruciore, dolore, a volte problemi urinari, o a difficoltà di defecazione. Solitamente, placche bianco-porcellanate sono viste nella pelle e mucosa. L’eziologia e la patogenesi della LS sono ancora incerti. Ci sono alcuni studi di ricerca sulla possibile predisposizione genetica, fattori ancora autoimmuni, ormonali, o infettivi non sono esclusi. Il trattamento tipico del LS è principalmente farmacologico, sebbene il metodo di trattamento alternativo utilizzato in LS è la terapia fotodinamica (PDT), che è una tecnica non invasiva basata sulla distruzione selettiva delle lesioni. Il nostro studio è focalizzato sui marcatori molecolari di vascolarizzazione (CD34), la funzione delle cellule nervose (proteina basica della mielina [MBP]), la funzione dei cheratinociti (CD44) e indice di proliferazione (Ki67) in casi trattati con il metodo fotodinamico.

MATERIALI E METODI: Un gruppo di 100 pazienti trattate nel nostro reparto è stato incluso nello studio. Tutte le 100 donne avevano LS sulla base di criteri clinici ed istologici. Tutti i soggetti sono stati sottoposti a PDT. In tutti i casi, biopsie cutanee sono state prese prima e dopo il trattamento, e campioni sono stati analizzati con CD34, CD44, MBP, e Ki67 anticorpi usando colorazione immunoistochimica.

RISULTATI: Lo studio dimostra l’elevata efficacia della PDT nel trattamento del LS compresi i cambiamenti positivi al CD34, CD44, e MBP molecole immunocolorate. L’indice di proliferazione Ki67 non è cambiata significativamente. Un aumento significativo di CD34 (densità dei microvasi), MBP, e CD44 espressione è stata confermata nelle immagini istologiche e nella remissione parziale o totale di obiettivi clinici e sintomi soggettivi.

CONCLUSIONI: La PDT è un metodo terapeutico molto efficace nel trattamento del LS.

2 risposte a Efficacia della PDT nel trattamento del lichen vulvare

  • Francesca scrive:

    Salve sono una ragazza di 29 anni, già da tre anni combatto con Lichens scelto atrofico vulvare. Sono stata da molti dottori e nessuno mi ha dato una cura definitiva a questo problema. Leggevo oggi di questo nuovo metodo qui sul vostro blog e vorrei saperne di più. Dove effettuano questa terapia e soprattutto ha costi accessibili??grazie aspetto con ansia una vostra risposta

  • daniela scrive:

    Vorrei saperne di più riguardo a questo metodo. Mia madre è affetta da Lichen vulvare con sintomatologia pruriginosa che non passa nonostante le innumerevoli terapie, compresa la cortisonica. Dove viene praticato? Chi lo pratica? Grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>